S’inaugura il Corso per “Tecnico specializzato in accoglienza”

NewsCommenti disabilitati su S’inaugura il Corso per “Tecnico specializzato in accoglienza”

Al CSCO alta formazione per “Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale”

Il Corso prende avvio Giovedì 19 ottobre per 25 studenti provenienti da tutta Italia. Alle ore 15 la presentazione del percorso formativo alla presenza delle autorità

COMUNICATO STAMPA / INVITO n. 787/17 G.M. del 17.10.17
Centro Studi Città di Orvieto: al via il Corso di alta formazione per “TECNICO SPECIALIZZATO IN ACCOGLIENZA”
• Giovedì 19 ottobre, Aula Magna di Palazzo Negroni (ex Tribunale) presentazione e avvio dell’unico percorso di alta formazione riconosciuto per “Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale”
• Un’inedita e innovativa qualifica professionale in un settore specialistico che in Italia genera oltre 70.000 posti di lavoro
• Un percorso formativo realizzato dal Centro Studi Città di Orvieto in collaborazione con In Migrazione ed il Centro Studi Città di Foligno
(ON/AF) – ORVIETO – Giovedì 19 ottobre, alle ore 15, presso l’Aula Magna del Centro Studi “Città di Orvieto” a Palazzo Negroni (ex Tribunale) in Piazza Corsica n. 2, sarà presentata alla stampa e avviata la prima edizione del corso di alta formazione post-laurea in  “Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale”, che offre una qualifica professionale specialistica riconosciuta ed inserita negli standard nazionali del MIUR e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Un percorso innovativo su un tema sempre più centrale e strategico: quello dell’accoglienza e dell’integrazione di richiedenti asilo e di rifugiati.
Il corso, organizzato dai Centri Studi di Orvieto e Foligno in collaborazione con la Cooperativa sociale In Migrazione, vedrà la partecipazione di docenti dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), dello SPRAR (ministero dell’Interno-ANCI) e delle più autorevoli realtà del terzo settore impegnate in questo comparto. 25 studenti provenienti da tutta Italia seguiranno sino alla fine di Aprile un programma intensivo di 244 ore tra lezioni frontali di Istituzioni e specialisti del settore, visite sul campo, role play e laboratori.
In occasione dell’avvio del corso sarà esposta la mostra d’arte di Fasasi dal titolo “L’approdo” ispirata agli sbarchi e alle tragedie di migranti in mare. Affermato scultore rifugiato nigeriano, Fasasi ha già donato opere autobiografiche sul viaggio affrontato nel Mediterraneo al Santo Padre, Papa Francesco e al Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli.
Alla presentazione del percorso di formazione porteranno il loro saluto: Giuseppe Germani, Sindaco del Comune di Orvieto; Dott. Paolo De Biagi, Prefetto di Terni; Col. Roberto Prosperi, Comandante Scuola Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza, Orvieto; Matteo Tonelli, Presidente della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto; Simone Andreotti, Presidente In Migrazione, il rappresentante dell’Associazione Centro Studi Città di Foligno.
Sono stati invitati inoltre: On. Gianpiero Bocci, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno; Dott. Antonino Messineo, Questore di Terni e un rappresentante della Regione Umbria.

Comments are closed.

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559