Progetto educativo “SCOLAR-MENTE”: consegna degli attestati

NewsCommenti disabilitati su Progetto educativo “SCOLAR-MENTE”: consegna degli attestati
COMUNICATO STAMPA n. 436/17 G.M. del 30.05.17
“SCOLAR-MENTE: divulgazione del metodo scientifico”: Consegna degli attestati agli studenti e docenti che hanno partecipato al progetto educativo
• Giovedì 1° giugno, alle ore 12:00 presso la Sala del Consiglio Comunale
(ON/AF) – ORVIETO – Il prossimo giovedì 1° giugno, alle ore 12:00 presso la Sala del Consiglio Comunale, saranno consegnati gli attestati agli ottantotto studenti delle classi 3^ A/B Liceo Classico, 3^ Liceo Scienze Umane, 4^ A Liceo Artistico che hanno partecipato attivamente al progetto educativo “SCOLAR-MENTE: divulgazione del metodo scientifico”, promosso dal Comune di Orvieto con l’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Artistica Classica Professionale.
 
L’evento, che giunge a conclusione di un percorso didattico particolarmente impegnativo e denso di appuntamenti di approfondimento culturale e scientifico, sarà aperto dai saluti istituzionali del Sindaco, Giuseppe Germani, della Vicesindaco ed Assessore all’Istruzione, Cristina Croce e della Vicepresidente del Consiglio Comunale, Roberta Cotigni.
Seguiranno gli interventi di: Mina Welby e Marco Gentili, co-presidenti dell’Associazione Luca Coscioni, Matteo Tonelli, presidente della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” e Gabriella Struzzi, Dirigente Scolastico dell’IISACP. Saranno presenti anche Anna Cristina e Rodolfo Coscioni, genitori di Luca.
Riceveranno l’attestato anche i due docenti, la Prof. Laura Bocchino ed il Prof. Mauro Rosati, che hanno coordinato le attività didattiche del progetto.
Il Progetto “Scolar-Mente” è finalizzato alla divulgazione del metodo scientifico nelle scuole. Il progetto educativo, in questo primo anno, si è articolato in varie fasi di “discussione guidata” tra studenti ed eminenti scienziati, allo scopo di rendere più familiari ai ragazzi materie complesse come la neurobiologia e la bioetica, i limiti e le potenzialità della mente, uscendo dagli schemi semplicistici imposti dai tempi convulsi dell’informazione mediatica. Gli argomenti specifici affrontati nell’anno appena trascorso sono stati i fondamenti della neuro-biologia, l’interazione mente-cervello, le dipendenze patologiche, il libero arbitrio ed il determinismo biologico, l’evoluzione, le potenziali implicazioni terapeutiche della ricerca sulle cellule staminali. La premessa di base per ciascuno di questi temi era rappresentata dall’approccio scientifico. La spiegazione dello stesso metodo scientifico, fondato su ipotesi e dubbi, prove e confutazioni, ha costituito il principio ispiratore dell’interazione studente-scienziato.
Il progetto ha visto la collaborazione sinergica dei diversi soggetti coinvolti, con l’obiettivo di accrescere nei giovani la fiducia nel metodo scientifico e promuovere la scelta di corsi di studio scientifici all’Università, al fine di contrastare la tendenza negativa evidenziata dalle indagini OCSE – PISA.

Comments are closed.

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559