Presentazione del Master ISIA sul Design di Sistema del Patrimonio Culturale

NewsCommenti disabilitati su Presentazione del Master ISIA sul Design di Sistema del Patrimonio Culturale

Incontro pubblico – tavola rotonda su “Valorizzazione del patrimonio culturale: il design dei sistemi al suo servizio

Sabato 18 marzo p.v., alle ore 10, presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto.

 Master accademico attivato dall’ISIA Design di Roma in collaborazione con la Fondazione Morfè e la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, con il patrocinio del Comune di Orvieto, dell’Archivio di Stato di Terni, della Fondazione per il Museo “Claudio Faina” e dell’Opera del Duomo di Orvieto.

 

Sabato 18 marzo p.v, alle ore 10, presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto, si svolgerà l’incontro pubblico – tavola rotonda su Valorizzazione del patrimonio culturale: il design dei sistemi al suo servizio, nel quale sarà presentato il Corso di Master Accademico di I livello in Digital Cultural Heritage Design System che l’ISIA Design – Istituto Superiore delle Industrie Artistiche di Roma attiverà in Orvieto in collaborazione con la Fondazione C.S.C.O., già a partire dal prossimo anno accademico 2017 – 2018.

Il progetto formativo è patrocinato dall’Archivio di Stato di Terni, dal Comune di Orvieto, dalla Fondazione per il Museo “Claudio Faina” e dall’Opera del Duomo di Orvieto.

Alla tavola rotonda interverranno: Fernanda Cecchini, Assessore ai Beni ed Attività Culturali della Regione Umbria; Giuseppe Germani, Sindaco del Comune di Orvieto; Alessandra Cannistrà, Assessore alla Cultura del Comune di Orvieto; Giordano Bruno, Presidente della Fondazione Morfè; Matteo Tonelli, Presidente della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”; Carmine Marinucci, Segretario Generale Suola a Rete DiCultHer – Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities; Marco Pietrosante, Responsabile Relazioni Esterne ISIA Roma Design; Carlo Giovannella, Presidente ASLERD – Association for Smart Learning Ecosystems and Regional Development; Antonio Concina, Presidente della Fondazione per il Museo “Claudio Faina”; Francesco Venturi, Presidente dell’Opera del Duomo di Orvieto; Carmelo Campagna, Vice presidente del Comitato Esecutivo BCC Umbria – Credito Cooperativo; Paolo Russo, Segretario Associazione Stati Generali dell’Innovazione; Altheo Valentini, Associazione Centro Studi Città di Foligno.

Per meglio esemplificare le modalità innovative della didattica sarà data una dimostrazione pratica di rilievo digitale con Laserscan a cura dello Studio Presta di Roma.

Il Master si propone l’obiettivo di fornire percorsi di alta formazione idonei a dotare i frequentanti delle competenze teoriche, dei metodi operativi e degli strumenti progettuali e manageriali innovativi per un’appropriata gestione di istituzioni, patrimoni ed eventi dell’arte e della cultura, materiale ed immateriale. Con il corso s’intende formare una precisa figura professionale nell’area delle attività dei beni culturali: un professionista in grado d’interagire sia con la dimensione artistico – culturale delle varie organizzazioni (istituzioni pubbliche e private) che con le richieste provenienti dal mondo economico e sociale, sia nazionale che internazionale.

Il Master DiCH DeSy si occuperà di riprogettare modelli di organizzazione e di promozione del territorio e dei beni culturali attraverso il coinvolgimento di varie competenze.

L’attivazione del Master rappresenterà per il Centro Studi un primo significativo passo verso la costituzione in Orvieto di un “polo d’eccellenza” per l’alta formazione nel settore dei beni culturali ed ambientali, materiali ed immateriali, grazie all’impiego innovativo delle tecnologie digitali.

L’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) di Roma, istituito nel 1973 per impulso dell’insigne storico dell’arte Giulio Carlo Argan, è una scuola statale di livello universitario dedicata alla formazione specifica nel campo del design: industrial design, graphic design, comunicazione visiva, design di sistema.

 

Comments are closed.

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559