“HEALTH LITERACY”: PROSEGUE IL CORSO ORGANIZZATO DA SUAP E CERSAG

16 Gennaio 2020 to 31 Gennaio 2020 9:00 - 17:00

Progetto regionale “Muse per Esculapio”: riprende il Corso di formazione SUAP – CERSAG

Promozione della salute con biblioteche e cultura. Ad Orvieto riprendono gli incontri del corso organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e dal Centro Regionale per la Salute Globale

Proseguono in Umbria le attività scientifiche e formative del Centro Regionale per la Salute Globale (CERSAG), polo di eccellenza per la ricerca e la formazione nella sorveglianza epidemiologica, nella sicurezza alimentare, nella promozione di una sana alimentazione e, più in generale, di sani stili di vita della popolazione recentemente istituito in seno all’Azienda USL Umbria 2. In virtù della convenzione sottoscritta nello scorso mese di settembre, alle attività del CERSAG concorrono la Regione Umbria, l’Università degli Studi di Perugia, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche, l’Azienda USL Umbria 2, il Comune di Orvieto e la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”.

Dopo il primo incontro seminariale tenutosi martedì 10 dicembre, l’Aula Magna della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” a Palazzo Negroni in piazza Corsica n. 2, tornerà ad ospitare le successive tre giornate dell’evento formativo sul tema, molto sentito a livello nazionale ed internazionale, della “promozione della salute e della health literacy con biblioteche ed altri luoghi della cultura”. Gli appuntamenti sono fissati per giovedì 16, venerdì 17 e venerdì 31 gennaio, dalle ore 9 alle 17.

Nuova Biblioteca Pubblica “Luigi Fumi”, Orvieto – Sezione storica

Il corso, co-progettato con il Servizio Musei, archivi e biblioteche della Regione Umbria e con il Servizio Prevenzione della Direzione regionale Salute, si muove all’interno del progetto “Muse per Esculapio”, previsto nel Piano Regionale di Prevenzione 2014-2019, che si fonda sul promuovere la Health Literacy, considerando biblioteche, musei ed altri luoghi della cultura come strumenti per la promozione della salute e lo sviluppo del ben-essere.

Le biblioteche infatti – spiegano i promotori dell’iniziativa –  stanno sempre di più diventando luoghi in cui promuovere Health Literacy ovvero ‘le abilità cognitive e sociali che motivano gli individui e li rendono capaci di accedere, comprendere e utilizzare le informazioni in modo da promuovere e preservare la propria salute’ (WHO Health Promotion Glossary, 1998). Inoltre, la frequentazione dei luoghi della cultura e gli stimoli che arrivano anche in età avanzata dall’approccio con le arti e le attività culturali in genere, contribuiscono al mantenimento psicofisico dell’individuo, alla socialità ed alla percezione positiva dello stato di salute e di benessere”.

Per questo motivo per promuovere salute è fondamentale includere anche questi importanti attori delle comunità locali.

La scarsa alfabetizzazione in salute rappresenta un fattore di disuguaglianza e un determinante importante dello stato di salute di una popolazione, a bassi livelli di Health Literacy corrispondono livelli più bassi di Salute, sia percepita che reale. La lotta alle disuguaglianze – concludono gli organizzatori del corso formativo – è uno dei temi fondamentali della Salute Globale e sarà la sfida del futuro della Sanità Pubblica”.

PROMUOVERE LA SALUTE E LA HEALTH LITERACY CON BIBLIOTECHE E ALTRI LUOGHI DELLA CULTURA
10 dicembre 2019
16 e 17 gennaio 2020
31 gennaio 2020
Orario 09.00 – 17.00
Aula Magna
Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”
Piazza Corsica, 2 – Orvieto
In collaborazione con CERSAG Centro Regionale per la Salute Globale
Con il patrocinio di AIB – Associazione Italiana Biblioteche – sezione Umbria
Corso del Piano 2018-2019 degli interventi formativi rivolti al personale del sistema sanitario regionale dell’Umbria (DGR 1293 del 12/11/2018)

OBIETTIVO
Sviluppare le competenze necessarie ad un lavoro di rete che includa biblioteche e altri luoghi della cultura nella promozione della Health Literacy e della salute.

PROGRAMMA
Prima giornata – 10 dicembre 2019
9.00 Saluti istituzionali e presentazione del Corso
9.15-10.00
Dove si collocano le biblioteche e i luoghi della cultura nella promozione della salute: i progetti del PRP che hanno previsto il loro coinvolgimento
Maria Donata Giaimo, Antonella Pinna, Olimpia Bartolucci
10.00-11.15 pausa
Rapporti tra cultura e benessere: buone pratiche italiane e straniere
Annalisa Cicerchia
11.15-11.30
Pausa
11.30-12.15
Rapporti tra cultura e benessere: buone pratiche italiane e straniere
Annalisa Cicerchia
12.15 -13.00
Dibattito
13.00-14.00 Pausa pranzo
14.00-15.00
Promozione della salute: Determinanti e disuguaglianze in salute
Marco Cristofori
15.00-16.30
Esercitazione: l’analisi del contesto per promuovere salute
16.30-17.00
Restituzione dei lavori di gruppo
Seconda giornata – 16 gennaio 2020
9.00- 10.30
Riprendiamo il filo del discorso
Eva Benelli, Monia Torre
10.30-11.30
Strategie e principi di promozione della salute da Ottawa a Shangai
Barbara De Mei
11.30-11.45 pausa
11.45-13.00
Health Literacy: una delle componenti essenziali per la promozione della salute.
Definizioni, misure e applicazioni
Valentina Possenti
13.00-14.00 Pausa pranzo
14.00-15.00
Come è cambiata la comunicazione: dai social media alle fake news
Eva Benelli
15.00-16.00
Social media e Health Literacy: questione di stili…
Monia Torre
16.00-17.00
Lavori di gruppo
Terza giornata – 17 gennaio 2020
9.00- 9.30
Restituzione giornata precedente
9.30-10.30
Citizen science, giurie dei cittadini e altre consultazioni
Eva Benelli
10.30-11.30
Il ruolo possibile delle istituzioni culturali locali fra online e offline
Monia Torre
11.30-11.45 pausa
11.45-13.00
Esercitazione
13.00-14.00 Pausa pranzo
14.00-16.00
Rassegna di k-case
Eva Benelli, Monia Torre
16.00-17.00
Discussione finale
Quarta giornata – 31 gennaio 2020
9.00- 9.30
Le attività dei DigiPASS in Umbria
Andrea Castellani
9.30- 11.00
Cultura e Benessere: sperimentazioni in corso e possibili sviluppi a livello territoriale
Catterina Seia
11.00-11.15 pausa
11.15-12.00
La progettazione partecipata come strumento di promozione della salute
Marco Cristofori
12.00-13.00
Metodologie di progettazione partecipata: GOPP e World Cafè
Elisa Marceddu
13.00-14.00 Pausa pranzo
14.00-16.00
Realizzazione di un World Cafè
Elisa Marceddu
16.00-17.00
Discussione in plenaria e chiusura dei lavori

RELATORI
Annalisa Cicerchia – Economista della cultura – Primo ricercatore ISTAT – Istituto Nazionale di Statistica
Eva Benelli – Agenzia editoria scientifica Zadig
Monia Torre – Agenzia editoria scientifica Zadig
Marco Cristofori – Dirigente S.S.D. Sorveglianza e Promozione della Salute Usl Umbria 2, CERSAG
Barbara De Mei – Istituto Superiore di Sanità
Valentina Possenti – Istituto Superiore di Sanità
Catterina Seia – Vicepresidente Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus, Vicepresidente Fondazione Fitzcarraldo
Maria Donata Giaimo – Direttore Distretto sanitario della Media Valle del Tevere- ASL 1
Antonella Pinna – Dirigente Servizio Musei, archivi e biblioteche – Regione Umbria
Olimpia Bartolucci – Responsabile Sezione Biblioteche e archivi storici – Regione Umbria
Elisa Marceddu – CERSAG
Andrea Castellani – Responsabile Sezione Openess, Ambienti di innovazione aperta e Scuola digitale – Regione Umbria
REFERENTE REGIONALE DEL CORSO
Alessandro Vestrelli, Responsabile ad interim Servizio Prevenzione, sanità veterinaria e sicurezza alimentare Regione Umbria
Antonella Pinna, Dirigente Servizio Musei, archivi e biblioteche – Regione Umbria
Olimpia Bartolucci, Responsabile Sezione Biblioteche e archivi storici Regione Umbria
SCUOLA UMBRA DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA
Area Formazione-Responsabile procedimenti settore Sanità e Sociale
Coordinamento didattico-organizzativo
Cristina Strappaghetti, c.strappaghetti@villaumbra.gov.it
Segreteria organizzativa e tutoraggio
Simona Balducci, 075-5159728, simona.balducci@villaumbra.gov.i

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559