Da aula delle udienze ad “Aula del Dialogo”

Da aula delle udienze ad "Aula del Dialogo"

Ha avuto luogo mercoledì 24 aprilecome annunciato, a Palazzo Negroni, già sede del Tribunale, la cerimonia di intitolazione dell’Aula Magna della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto ad “Aula del Dialogo”. La proposta, arrivata dall’Associazione ApertaMente Orvieto, ha trovato subito l’appoggio della Fondazione per il CSCO e del Comune di Orvieto con l’approvazione unanime in consiglio comunale.

Presenti al disvelamento della targa, il sindaco Giuseppe Germani, il presidente del Centro Studi Matteo Tonelli e il presidente di ApertaMentoOrvieto Erasmo Bracaletti che nei loro interventi hanno sottolineato l’importanza tutt’altro che simbolica dell’intitolazione in una città poco avvezza al dialogo. Sia esso tra associazioni o generazionale. La proposta avanzata da ApertaMenteOrvieto era stata votata all’unanimità in uno dei recenti consigli comunali.

L’inaugurazione vera e propria avrà luogo a settembre e vedrà protagonisti i giovani coinvolti in una serie di iniziative che culmineranno con la sesta edizione del Festival del Dialogo che si terrà ad ottobre e che sarà incentrata sul tema “Cambiamenti Climatici: verso il punto di non ritorno – sfide locali e sfide globali”. La prossima tappa, intanto, sarà quella di venerdì 17 maggio e vedrà protagonisti l’IISST di Orvieto e l’Associazione Parlamento Europeo Giovani (PEG) che condurranno una simulazione di Assemblea Generale.

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559