Corsi di restauro: accordo di cooperazione con Palazzo Spinelli Group

Accordo di cooperazione tra Centro Studi “Città di Orvieto” e Palazzo Spinelli Group

Ad Orvieto l’attivazione di percorsi formativi e di un laboratorio didattico di restauro

COMUNICATO STAMPA n. 261/18 G.M. del 29.03.18
Corsi di restauro: accordo di cooperazione tra Fondazione CSCO e Palazzo Spinelli Group 
• Firmato questa mattina ad Orvieto dai Presidenti delle due Istituzioni culturali che hanno poi incontrato il Sindaco, l’Assessore alla Cultura e gli esponenti dell’Opera del Duomo e della Fondazione per il Museo “Claudio Faina”
• Si partirà con corsi rivolti agli studenti delle Università Statunitensi 
(ON/AF) – ORVIETO – Questa mattina, presso la sede di Palazzo Negroni in Piazza Corsica, è stato stipulato l’Accordo di cooperazione tra la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” e PSG – PALAZZO SPINELLI GROUP (www.palazzospinelli.org), al quale fa capo uno dei più importanti centri privati di restauro e di alta formazione sul restauro di opere d’arte in Italia e nel mondo, con sede centrale a Firenze e succursali a Dubrovnik, Tirana, Città del Messico, San Paolo del Brasile, Shanghai, Seul, Tokyo.
L’accordo di cooperazione sottoscritto dai presidenti delle due istituzioni culturali, Matteo Tonelli ed Emanuele Amodei, è finalizzato all’attivazione di percorsi formativi nell’ambito della conservazione e restauro dei reperti archeologici, ceramici, metallici, lignei, vitrei e lapidei: corsi brevi estivi, corsi di specializzazione, corsi orientati al mercato internazionale ed, in particolare, delle Università USA, a cominciare da quelle che già svolgono propri programmi residenziali di studio in Orvieto.
Il protocollo prevede anche la realizzazione di un laboratorio didattico di restauro da ubicare presso una delle strutture di proprietà pubblica individuate d’intesa con il Comune.
La cooperazione tra Palazzo Spinelli Group e Fondazione CSCO è foriera di interessanti prospettive per lo sviluppo di attività formative da rivolgere sia al mercato internazionale che a quello italiano, nei settori del restauro e della conservazione e valorizzazione del Cultural Heritage.
“Questo progetto, condiviso tra il Centro Studi e Palazzo Spinelli Group che oggi è stato formalizzato con la firma dell’accordo, è particolarmente importante perché consiste in un programma di lungo periodo per la crescita e lo sviluppo di percorsi formativi e di alta formazione sempre più strutturati e sempre più rivolti ad una platea internazionale” così ha commentato Matteo Tonelli il significato dell’accordo di cooperazione appena siglato.
“Non a caso – ha proseguito – il programma che abbiamo condiviso con Palazzo Spinelli Group prevede l’allestimento di un laboratorio per il restauro di reperti archeologici e questo rappresenta un elemento di straordinaria efficacia se si considera che nel territorio orvietano, oltre alla straordinaria ricchezza di reperti già esistenti nei nostri Musei, sono attualmente attivi gli scavi in diversi siti archeologici ed il laboratorio di restauro finalizzato alla formazione specialistica si integra perfettamente con l’obiettivo di creare un sistema sinergico di altissimo livello in campo archeologico.
Su queste premesse e grazie alla sensibilità dimostrata da Palazzo Spinelli che ha condiviso con entusiasmo questo progetto, abbiamo creato le condizioni perché Orvieto ed in particolare il Centro Studi ‘Città di Orvieto’ possano diventare un centro di riferimento internazionale per l’alta formazione in materia di restauro dei reperti archeologici”.
Nel corso della giornata, i firmatari dell’accordo hanno incontrato anche i responsabili dell’Opera del Duomo e della Fondazione per il Museo “Claudio Faina”, in vista di future positive sinergie e collaborazioni, nonché l’Assessore alla Cultura e Alta Formazione, Alessandra Cannistrà che ha espresso “piena disponibilità da parte del Comune di Orvieto per reperire una sede idonea ad ospitare il laboratorio didattico di restauro e, a sostegno del progetto complessivo, per fare di questa nascente scuola un elemento peculiare della valorizzazione dei cantieri che riguardano il patrimonio artistico ed archeologico dell’area strategica tra Umbria e alto Lazio”. 
__________________
Del Gruppo Palazzo Spinelli fanno parte: Istituto per l’Arte e il Restauro srl, centro di eccellenza nella conservazione e nel restauro; istituzione accreditata dalla Regione Toscana per la formazione professionale nel settore del restauro, con corsi riconosciuti dai Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro; opera per la difesa del patrimonio culturale mondiale mediante progetti  realizzati in collaborazione con Enti pubblici e privati, con la Commissione Europea, l’UNESCO ed il Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: accordi con i governi di oltre 60 Paesi; Flores – Istituto Beni Culturali, ente nato nel 2013 per volontà d’importanti istituzioni ed operatori da decenni attivi nel settore della conservazione, del restauro e della valorizzazione dei beni culturali; il 15 luglio 2014 la Commissione Interministeriale MIBACT / MIUR ha approvato il progetto di Flores relativo all’istituzione del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico quinquennale per Restauratore di Beni Culturali “Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura”; Palazzo Spinelli – Associazione No Profit, nata nel 1998 con la finalità di contribuire alla difesa del patrimonio culturale mondiale, opera in oltre 30 Paesi sia tramite azioni dirette alla formazione ed all’aggiornamento di figure professionali specializzate, sia attraverso progetti realizzati in collaborazione con Enti pubblici e privati.

Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto - P. IVA 01288060559